Autore Topic: 21-22 marzo 2015 - tra vino e castelli (organizzato da Campeggio Club Como)  (Letto 2789 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline STAFF

  • O---------------------O
  • Direttivo del Club
  • ...
  • *
  • Post: 79
    • Challenger & Chausson Club Italia
Gli amici del Campeggio Club Como hanno organizzato questo raduno in località Castelletto d'orba e Grimalda (Alessandria). L'incontro è aperto anche ad altri camperisti di altri Club e i posti sono limitati.  Chiunque voglia partecipare lo può fare presente in questo topic.

L'evento è organizzato e gestito dal Campeggio Club Como.

A seguire il programma ed i dettagli del raduno

 ciao1


[ Guests cannot view attachments ]
« Ultima modifica: 12 Marzo 2015 10:12:54 da STAFF »
Lo staff di Challenger & Chausson Club Italia

Offline Pio

  • ...
  • Post: 140
Elia ed io parteciperemo a queste evento in rappresentanza del nostro Club.

Offline Pio

  • ...
  • Post: 140
TRA VINO E CASTELLI

Nel weekend di inizio primavera, in rappresentanza dello "Challenger & Chausson Camper Club Italia", abbiamo raggiunto i camperisti del Club di Como, amici di recente felice conoscenza, per visitare due borghi della provincia di Alessandria: Rocca Grimalda e Castelletto d’Orba, adagiati sulle colline che incorniciano la valle del fiume Orba, a pochi chilometri da Ovada.

La conoscenza di questi luoghi è stata interessante per l’aspetto paesaggistico e culturale e molto piacevole per il clima di cordialità e di ospitalità che abbiamo respirato. Ma ciò che deve essere segnalato è che, in entrambi questi piccoli comuni, di fondazione medioevale, abbiamo incontrato giovani radicati nelle tradizioni, nella storia e nella cultura dei loro luoghi, che credono nell’importanza di coltivare certi interessi e di impegnarsi per la salvaguardia delle loro radici: un profondo senso civico. Ricordiamo, ad esempio, Marzia che, a Rocca Grimalda ci ha fatto da guida e ci ha, con evidente coinvolgimento personale, illustrato, con dovizia di particolari, il Museo della Maschera e la storia della Lachera.  La Lachera è la tradizionale danza ancestrale che ogni anno, durante il periodo di Carnevale, viene riproposta con i suoi significati connessi alle origini della comunità e con le sue folcloristiche coloriture di rito propiziatorio per la stagione primaverile.

Fin quando avremo giovani così impegnati, possiamo pensare il nostro futuro garantito.

Speriamo di ritornare nella zona appena ci sarà possibile.

Grazie agli amici del Campeggio Club Como per questa opportunità che ci hanno fatto vivere.

Elia e Pio



Offline Beobeo

  • (ir)Responsabile forum
  • webAdmin
  • ...
  • *
  • Post: 2.054
  • il mio camper: Challenger 162 - MEDELB
...... Ma ciò che deve essere segnalato è che, in entrambi questi piccoli comuni, di fondazione medioevale, abbiamo incontrato giovani radicati nelle tradizioni, nella storia e nella cultura dei loro luoghi, che credono nell’importanza di coltivare certi interessi e di impegnarsi per la salvaguardia delle loro radici: un profondo senso civico.....

Mi riallaccio a quanto scritto da Elia e Pio per confermare quanto sia importante questo aspetto... nei piccoli comuni è addirittura basilare per la sopravvivenza stessa del comune. L'ho potuto constatare di persona nel periodo passato a Pietralunga... e se il Comune (in quanto istituzione) da una mano e punta sulle locali tradizioni, tutto ciò diventa fonte di sostentamento. Nulla di più che dovrebbe essere fatto a livello nazionale, anche per grandi realtà, puntando molto su turismo, storia e tradizione di cui siamo talmente ricchi... se solo fossimo capaci di sfruttare intelligentemente questo patrimonio saremmo il popolo più ricco del mondo !

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9