CHALLENGER & CHAUSSON SU STRADA > DIARI DI VIAGGIO e REPORT

11° Raduno Nazionale e Assemblea dei Soci - CONSIDERAZIONI

(1/3) > >>

Pio:
Poiché all’interno di questo Raduno Nazionale è prevista l’Assemblea annuale dei soci con l’approvazione del Rendiconto annuale 2017, ritengo opportuno, in questa sede, riportare brevemente le norme che regolano la formazione e l’approvazione del bilancio nelle associazioni, quali il nostro Club. Questo, a beneficio del Consiglio direttivo, dei soci che parteciperanno all’assemblea e anche di quelli che ne saranno assenti.
A tal proposito mi sono rivolto ad una persona particolarmente esperta nella materia. Si tratta del mio legale, l’avvocato Massimo Boffa, che ci ha inviato la seguente relazione:







Ringraziamo l’avvocato Boffa per il lucido e prezioso contributo che ha voluto dare a favore del nostro Club.
Consentitemi, però, qualche breve riflessione.
Il Club, nei periodi precedenti, e fino allo scorso anno, ha assolto all’obbligo di deposito del progetto di bilancio utilizzando la procedura dell’invio ai soci per posta elettronica.

Quest’anno, invece, il Presidente e l’attuale Consiglio direttivo si sono comportati diversamente. Non hanno depositato il progetto di bilancio presso la Sede sociale, né in altro luogo, non l’hanno inviato ai soci per posta elettronica, non ne hanno dato alcuna pubblicità, impedendo ai soci di venirne a conoscenza nei tempi dovuti, e contravvenendo al disposto dell’art.2429 c.3 c.c.
Ora, al Presidente e ai Consiglieri io dico: avete inviato ai soci la convocazione dell’assemblea che prevede all’ordine del giorno la discussione e l’approvazione del bilancio. Ma i soci cosa devono approvare? Un documento del quale con conoscono il contenuto? Ma vi sembra logico?
In caso di dubbi, su questo, come su altri argomenti, potevate contattarmi. Ma ciò non è stato fatto. Nei limiti delle mie possibilità, avrei dato volentieri la mia collaborazione.

In questo contesto, una eventuale delibera assembleare sarebbe annullabile, esponendo il Club ad una azione ai sensi dell’art.23 c.c., come esaurientemente trattato dall’avvocato Boffa.

Vediamo, invece, come si può porre rimedio a questa situazione.
Il mio consiglio è quello di rinviare l’assemblea dei soci, riconvocandola in altra data (e, volendo, anche in altro luogo) osservando le procedure previste.
E’ anche possibile tenere ugualmente l’assemblea, ma saltare il punto 1) posto all’ordine del giorno, quello dell’approvazione del bilancio, per il quale si dovrà comunque provvedere ad una nuova convocazione.

Vorrei infine richiamare un concetto già contenuto nella relazione. La corretta redazione e approvazione del bilancio, unitamente ad una adeguata conservazione della documentazione contabile, è elemento indispensabile per poter usufruire, dal punto di vista fiscale, del regime agevolativo, che non è di poco conto, regolamentato dall’art.148 T.U.I.R., del quale il Club gode fin dalla sua costituzione.





Geppetto22:
Grazie Pio del consiglio !! mi sembra doveroso però ricordare che i ritardi sono dovuti alla mancanza di documentazione bancaria non in nostro possesso ma in veneto banca ora intesa San paolo questi documenti piu volte richiesti non ci sono mai pervenuti fino a due giorni fa ,vorrei ricordarti anche che non siamo un organizzazione a fini di lucro e che il 99 % di noi nemmeno lo sa leggere un bilancio ,quindi alla riunione viene mostrato e discusso insieme ai soci e approvato!! se vuoi impugnare la delibera lo puoi fare cone lo possono fare altri soci ,se vuoi minare l'armonia del nostro sodalizio fai Pure,basta che te assumi le responsabilità. tutti noi del direttivo facciamo questa cosa con passione sottraendo tempo ed attenzioni alla famiglia per la gioia di incontrarci estare bene assieme e nel nostro piccolo aiutare gli altri ,nelle nostre lunghe chiacchierate ci siamo sempre chiesti quale fosse lo scopo del nostro club oltre a ritrovarci pranzare insieme visitare citta musie ed altro ,ora posso risponderti : Lo scopo è fare Polemica! dal prossimo bilancio la nostra associazione si doterà di un commercialista pagato con aggravio dei costi e questo grazie a te! permettemi di ringraziare tutti i membri del direttivo che come mè e piu di me si adoperno per il  funzionamento del club anche sbagliando ma sempre in buonafede e col sorriso sulle labbra ,un ringraziamento Particolare alla Cri per il lavoro svolto!!

Alessandro1098:
Caro Pio,
mi sento il dovere di risponderti in quanto "incaricata" a redigere il bilancio per l'anno 2017 del camper club.

Come tu ben sai (v. art 2 dello statuto) il nostro club non ha scopo di lucro.

Non ha partita iva, ma solo codice fiscale,non svolge attività commerciale, non è obbligato alla tenuta delle scritture contabili, non ha adempimenti fiscali.
Come scritto all'art 10 dello statuto deve redigere il rendiconto economico e finanziario che sarà presentato all'assemblea degli associati per l'approvazione.

Il consiglio direttivo opera per passione, e in modo spontaneo e gratuito, senza fini di lucro (v. art 7 dello statuto) quindi tutto l'operato è fatto senza nessun altro fine, onestamente, spendendo parte del proprio tempo libero.

Mi scuso se non sono riuscita a redigere il bilancio con "largo anticipo", ma mai mi sarei immaginata una simile reazione da chi pensavo fosse una persona comprensiva.

Credo che agli associati il bilancio possa interessare marginalmente, penso sia solo una formalità, visto che non ci sono utili da ripartire o perdite da ripianare....

Lo scopo del raduno nazionale è stare insieme, in armonia!

Cordiali Saluti
Cristina

Paol62:
Purtroppo, in molti club, si infilano personaggi che poco hanno a che vedere con il fine del club/associazione/gruppo. Alcuni anni fa me ne sono uscito, angustiato, da un club all'interno del quale si era insinuato qualcuno che ha voluto a tutti i costi seminare animosità. Via tutto il vecchio direttivo, dentro il nuovo, il club è durato 2 anni. Oggi praticamente non esiste. Questo è il problema dei club, di molti club. Onore e gloria a chi si occupa, spendendo il proprio tempo, ingoiando tanta bile quando si presentano queste situazioni, ma purtroppo la mania di protagonismo e l'assoluta assenza di autocritica oltre, evidentemente, alla larga disponibilità di tempo e necessità di protagonismo, spesso e volentieri vanificano tutto l'impegno di chi si prodiga in positivo.
Purtroppo, siamo fatti così. Io personalmente, ho messo una croce sopra ai club, troppo amaro ho masticato in passato ! :piange6re:

Geppetto22:

--- Citazione da: Paol62 - 20 Giugno 2018 14:45:59 ---Purtroppo, in molti club, si infilano personaggi che poco hanno a che vedere con il fine del club/associazione/gruppo. Alcuni anni fa me ne sono uscito, angustiato, da un club all'interno del quale si era insinuato qualcuno che ha voluto a tutti i costi seminare animosità. Via tutto il vecchio direttivo, dentro il nuovo, il club è durato 2 anni. Oggi praticamente non esiste. Questo è il problema dei club, di molti club. Onore e gloria a chi si occupa, spendendo il proprio tempo, ingoiando tanta bile quando si presentano queste situazioni, ma purtroppo la mania di protagonismo e l'assoluta assenza di autocritica oltre, evidentemente, alla larga disponibilità di tempo e necessità di protagonismo, spesso e volentieri vanificano tutto l'impegno di chi si prodiga in positivo.
Purtroppo, siamo fatti così. Io personalmente, ho messo una croce sopra ai club, troppo amaro ho masticato in passato ! :piange6re:

--- Termina citazione ---
QUello che c'è fra noi è un rapporto di profonda stima,tutto avviene perche ognuno cerca di dare il massimo per il club,battibecchiamo ma ci vogliamo bene!!

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 
Vai alla versione completa